Fra le parole.

fra le parole wuthering heights bronte

L'aspetto della letteratura classica senza le parole.

Between the Words è un’esplorazione del ritmo visivo della punteggiatura in famose opere letterarie. Tutte le lettere, i numeri, gli spazi e le interruzioni di riga sono stati rimossi da interi testi di storie classiche come Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie, Moby Dick e Orgoglio e pregiudizio, lasciando solo la punteggiatura in una riga continua di simboli nell’ordine in cui appaiono nei testi. La punteggiatura rimanente è stata disposta a spirale partendo dall’alto al centro con segni per ogni capitolo e illustrazioni classiche al centro.

Il libro di Herman Melville, “Moby Dick” è un racconto di circa 212.507 parole. Queste parole, considerate alcune delle più classiche nella storia della letteratura, sono importanti. Ma altrettanto importante come “Chiamatemi Ismaele” è il punto che segue. Senza punteggiatura, le prime due righe del libro sarebbero qualcosa del genere:

“Chiamatemi Ismaele alcuni anni fa non importa esattamente quanto tempo avendo poco o niente denaro nella mia borsa e niente di particolare interesse sulla terraferma ho pensato di navigare un po’ e vedere la parte acquatica del mondo”.

Come abbiamo già detto in precedenza, la punteggiatura aggiunge struttura ed intenzione ad un testo scritto. Circa 45.000 caratteri di punteggiatura sono tanto integrali alla voce di Melville quanto le parole di “Moby Dick” stesse. Come pezzo di design grafico, i glifi stessi sono una cosa a sé. Nicholas Rougeux, un designer e artista di Chicago ha deciso di vedere come sarebbe apparso se tutte le parole fossero state rimosse dai classici della letteratura. Il risultato è “Between The Words”, una serie di poster che celebra i punti, i trattini e le virgolette sparse nei capolavori della letteratura.

 

Condividi:

Altri Posts

Geolier club Judging a Book by Its Cover Catalogue of Original and Early Editions of Some of the Poetical and Prose Works of English Writers from Langland to Wither New York The Grolier Club 1893

Non si giudica un libro dalla sua copertina?

Grolier Club, bibliofili di tutto il mondo, godete! Fedele al motto del suo omonimo Jean Grolier: Joannis Grolierii et Amicorum (Di Jean Grolier e degli amici), il Grolier Club di

La poesia tra passione e sfida: Molesini Editore Venezia

Rivitalizzare il ruolo della poesia e della riflessione sulla poesia nella vita letteraria italiana. Poesia è sintesi felice di senso e di suono, equilibrio generato dalla precisione espressiva, forza non

Sophia Bogle restauro libri secolari

Sophia Bogle, storia di una restauratrice di libri

Sophia Bogle, la “chirurga” dei libri. Un video illuminante punta i riflettori sull’educatrice, autrice e restauratrice di libri Sophia Bogle. Con entusiasmo e competenza, Bogle accompagna il pubblico attraverso il

kanako abe kiri-e papercutting

Animali giganti nell’opera onirica di Kanako Abe

Kiri-e, l’arte tradizionale giapponese di ritagliare la carta. Kanako Abe è un’artista Kiri-e con sede a Seattle, originaria di Sendai, in Giappone. Kiri-e, in giapponese definisce l’arte di tagliare la

sufjan stevens carrie&lowell copertina

L’elegia per la perdita secondo Sufjan

Carrie & Lowell, ovvero la sublime elaborazione del lutto. Con questo disco, avevo bisogno di tirarmi fuori da questo ambiente di finzione. È qualcosa che dovevo fare dopo la morte

Inviaci un Messaggio