Cucina, cibo, letteratura: vita! In 10 libri + 1.

Cucina, cibo, letteratura: vita! In 10 libri + 1

Il cibo è sempre stato fonte di ispirazione per gli scrittori. È incredibile vedere quanti autori abbiano utilizzato il cibo come potente elemento narrativo per coinvolgere i lettori nelle loro storie. La forza del cibo nel raccontare storie di diverse culture, personalità ed esperienze è veramente notevole. È emozionante pensare a come ogni piatto possa essere il punto di partenza per una nuova avventura. Ci piace  condividere con voi la nostra lista, arbitraria ma onesta, dei dieci libri + 1 che hanno lasciato un segno, ricordandoci il potere della narrazione. Speriamo che questi libri vi ispirino ad esplorare e apprezzare il ruolo che il cibo gioca nella nostra vita, così come nel mondo immaginativo della letteratura!

***

1.

Dolce come il cioccolato, di Laura Esquivel. Piedras Negras è sull’orlo della rivoluzione guidata da Pancho Villa. Mamma Elena controlla la famiglia La Garza ed è rigorosa con le sue figlie e le domestiche. Tita, la più giovane, è incaricata di prendersi cura di sua madre e della cucina, che ama. Un cuoco anziano presenta a Tita ricette antiche precolombiane che hanno effetti magici. Tita si innamora di Pedro Muzquiz, ma Mamma Elena organizza il matrimonio tra Rosaura e Pedro. Pedro sposa Rosaura per stare vicino a Tita. La cucina magica di Tita aiuta tutti tranne se stessa, portandola sull’orlo della follia. Viene alla fine salvata e le viene permesso di vivere la vita dei suoi sogni. Dal libro Dolce come il cioccolato è stato tratto il film del 1992 Come l’acqua per il cioccolato, diretto da Alfonso Arau.

2.

Ricette immorali, di Manuel Vasquez Montalban. Se ti appassiona Pepe Carvalho di Manuel Vaquez Montalban, un “mai più senza”! Una miscela unica di ricette facili ma deliziose, facili e “criminose”. Sostiene Pepe (o Manuel) che non si sa di nessuno che sia riuscito a sedurre con ciò che aveva offerto da mangiare; ma esiste un lungo elenco di coloro che hanno sedotto spiegando quello che si stava per mangiare… È un intrecco di esperienze personali di Pepe Carvalho e di suoi ricordi, capaci di trasmettere un fascino nostalgico che ti fa immergere nel suo mondo.

3.

La cena Herman Koch copertina9788865596739

La cena di Herman Koch, un thriller psicologico, il cibo diventa un pretesto per esplorare la dinamica familiare. La storia è una narrazione coinvolgente e piena di suspense, abilmente intrecciata dalla mano esperta dell’autore Herman Koch. Il protagonista, Paul Lohman, è un ex insegnante di storia che deve confrontarsi con un dilemma morale di proporzioni epiche. Lui, insieme alla moglie Claire, incontra il fratello maggiore Serge, un politico influente e altamente rispettato, e la moglie Babette in un ristorante sofisticato ad Amsterdam. Il loro incontro ha un’agenda molto pressante – una discussione urgente su come gestire al meglio un crimine commesso dai loro figli adolescenti, Michel e Rick. Questi due ragazzi sono coinvolti in un atto scioccante e violento che è stato ripreso dalla telecamera e trasmesso in televisione. I genitori devono ora decidere cosa fare. Una tensione crescente si avverte durante tutta la serata mentre discutono sul miglior corso di azione. La storia di La cena è carica di suspense psicologica, ed esplora il lato oscuro della vita familiare e le complessità della relazione tra genitori e figli, ambientata sullo sfondo di una campagna politica ad alto rischio.

4.

Chocolat di Joanne Harris. Un romanzo che esplora i temi dell’amore, della comunità e della religione. La storia si svolge nella piccola città conservatrice di Lansquenet-sous-Tannes nella Francia rurale, dove Vianne Rocher, una misteriosa donna cioccolatiere, apre un negozio di cioccolato durante il periodo di Quaresima. Poiché l’approccio non convenzionale di Vianne alla vita e all’amore entra in conflitto con le credenze tradizionali degli abitanti del luogo, viene giudicata e emarginata. Ma con l’aiuto del suo amico e alleato fedele, Armande, e del potere seducente delle sue creazioni di cioccolato, Vianne inizia gradualmente a conquistare i cuori e le menti dei suoi vicini, mostrando loro che c’è bellezza e gioia nelle semplici piaceri della vita. Attraverso le sue gustose descrizioni del cibo e la vivida raffigurazione dei personaggi, Harris in Chocolat crea un racconto magico che celebra il potere della connessione umana, del perdono e dell’accettazione.

5.

La cucina del piccolo principe. Taccuino di volo nella mia cucina, da Antoine de Saint-Exupéry, di Daniela MessiIl “Il Piccolo Principe” è una delle più famose fiabe moderne e un ritratto poetico dell’infanzia, nonché un bellissimo pezzo di educazione sentimentale. Ti sei mai chiesto cosa mangia il piccolo principe? Beh, mangia poco o niente – non avverte né fame né sete. Il calore del sole gli basta. Tuttavia, questa unicità porta a una nuova riflessione sul significato del cibo. In questo capolavoro c’è un viaggio alternativo attraverso la cucina con semi, stelle e fiori. Ma è importante notare che non si cucina “con” i fiori ma piuttosto “per” i fiori, proprio come servire caffè e latte a un fiore appena svegliato. In questo piccolo mondo di La cucina del piccolo principe. Taccuino di volo nella mia cucina, da Antoine de Saint-Exupéry, incantevole e filosofico, il concetto di nutrimento assume svolte più significative e interessanti, con sapori diversi che sono seducenti ed inaspettati.
 
 
6.
Kitchen confidential. Avventure gastronomiche a New York, di Anthony Bourdain. Dopo una gioventù dissipata, all’insegna di droghe e contestazione, Bourdain diventa uno dei cuochi più famosi di New York. Questo libro è il racconto di un’avventura culinaria, uno sguardo dietro le quinte che rivela gli orrori della ristorazione, gli ideali traditi e quelli realizzati. In Kitchen confidential. Avventure gastronomiche a New York Bourdain offre al lettore agghiaccianti informazioni su quanto accade all’interno di una cucina (anche quella dei ristoranti più famosi), ma nonostante gli avvertimenti più minacciosi ricorda che il nostro corpo non è un tempio ma un parco-divertimenti e non dobbiamo condannarlo a una vita di rigore e castità alimentare. 

7.

Julie Julia Julie Powell copertina

Julie & Julia, di Julie Powell. Ti sei mai sentito bloccato in una situazione senza via d’uscita? Julie, una newyorkese che ha abbandonato il sogno di diventare attrice e lavora come segretaria, si sente persa nonostante abbia tre gatti e un marito amorevole. Decide di colmare il vuoto interiore cucinando le ricette di un libro di cucina logoro, “Mastering the Art of French Cooking” di Julia Child, scoperto per caso nell’armadio di sua madre. Julie intraprende una missione pazza di preparare tutte le ricette in un anno. La storia vera di Julie & Julia è condita con noce moscata e pepe verde, incontri con animali cotti e crudi e interessanti approfondimenti sul comportamento umano a tavola. Julia Child, una vecchia cuoca sorridente e alla vecchia maniera, diventa una sorta di fata madrina per Julie, che trova non solo cibo per l’anima ma anche il coraggio di volare verso un futuro che non sapeva di desiderare.

8.

Pomodori verdi fritti fannie flagg copertina 9788817042024

Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop, di Fannie Flagg è una storia su quattro donne raccontata da Evelyn, una donna di mezza età. Visita Ninny in una casa di riposo e Ninny le racconta della sua vita a Whistle Stop, in Alabama. La storia esplora temi di amicizia, amore, razzismo e comunità. La relazione principale è tra due donne, Idgie e Ruth, che gestiscono insieme un caffè e formano un legame profondo che rompe le regole della società dell’epoca. Man mano che la storia avanza, Evelyn diventa sempre più interessata alle storie di Ninny e impara a conoscere donne forti e resilienti. Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop è una storia commovente che mostra l’importanza delle vere amicizie e di essere gentili e comprensivi verso gli altri. È anche un commovente romanzo del sud che esplora il potere del cibo nel tenere insieme una eterogenea comunità.

9.

Amore cucina curry Richard C. Morais copertina 9788854508675

Amore, cucina e curry, di Richard C. Morais. Se si combinano le cucine francese e indiana, cosa succede? Questa è la domanda a cui risponde il libro Amore, cucina e curry. Il romanzo mostra le storie divertenti che nascono dalle differenze culturali tra questi due mondi. Hassan Haji è cresciuto circondato dalla cucina del celebre ristorante della sua famiglia a Bombay. Quando la sua famiglia si trasferisce in Francia, Hassan eredita le sue abilità ed esperienze dai suoi strani familiari per iniziare a gestire il ristorante Maison Mumbai. Tuttavia, il burbero proprietario del ristorante francese di fronte lancia una campagna contro di lui in difesa della tradizione della pura alta cucina. Nonostante il conflitto iniziale, Amore, cucina e curry mostra che non importa da quale tradizione o cultura venga il cibo che mangiamo, ma ciò che conta è la storia dietro al cibo.

10.

bottega essenze Erica Bauermeister copertina 9788811813996

La bottega delle essenze, di Erica Bauermeister. Un romanzo che esplora il potere della cucina per guarire le ferite emotive e riunire un gruppo eterogeneo di personaggi. Emmeline è affascinata dallo studio del padre, dove tiene bottiglie speciali che contencono profumi rari, come l’odore della pioggia in una mattina tempestosa o il dolce profumo del miele. Desidera disperatamente saperne di più su di loro e sulle loro storie, ma il padre è restìo a condividere i suoi segreti o a parlare della madre di Emmeline, scomparsa anni prima. Dopo la scomparsa del padre, Emmeline capisce che deve scoprire la verità sulla sua famiglia e trovare la propria identità. Crede che uno dei profumi nelle bottiglie custodi la chiave del suo passato e del luogo in cui si trova la madre. Emmeline si mette alla ricerca dei segreti delle bottiglie e dei profumi che contengono, sperando di incontrare finalmente sua madre e di comprendere chi è veramente. La bottega delle essenze

10 + 1.

L’inconfondibile tristezza della torta al limone, di Aimee Bender. Un romanzo che esplora la complessa relazione tra una giovane ragazza e la sua famiglia, mentre scopre di avere il dono di assaporare le emozioni nel cibo che mangia. Rose è una ragazza che sta per compiere nove anni. Si rende improvvisamente conto che quando mangia qualcosa, ha il sapore delle emozioni di chi l’ha preparato. I dolci della pasticceria accanto hanno il gusto della rabbia, il pranzo a scuola ha il gusto della noia e della frustrazione, e le torte della madre hanno il gusto dell’ansia, della disperazione e della colpa. Rose scopre i segreti della sua famiglia apparentemente normale e successivamente scopre che anche suo padre e suo fratello hanno doni misteriosi. L’inconfondibile tristezza della torta al limone è una miscela di rappresentazione realistica delle emozioni e di fiaba, che esplora le sfide delle relazioni con i propri cari. La bellissima scrittura di Aimeé Bender crea un racconto coinvolgente sulle sfide della vita.

Condividi:

Altri Posts

Sophia Bogle restauro libri secolari

Sophia Bogle, storia di una restauratrice di libri

Sophia Bogle, la “chirurga” dei libri. Un video illuminante punta i riflettori sull’educatrice, autrice e restauratrice di libri Sophia Bogle. Con entusiasmo e competenza, Bogle accompagna il pubblico attraverso il

sufjan stevens carrie&lowell copertina

L’elegia per la perdita secondo Sufjan

Carrie & Lowell, ovvero la sublime elaborazione del lutto. Con questo disco, avevo bisogno di tirarmi fuori da questo ambiente di finzione. È qualcosa che dovevo fare dopo la morte

Inviaci un Messaggio