Se una magnifica ossessione tra due donne diventa un’esperienza universale: Carol (Todd Haynes, 2015)

Condividi:

Altri Posts

Stephen Shore: a shot beyond “surfaces”.

Stephen Shore. Uncommon Places: The Complete Works Pubblicato per la prima volta nel 1982, il libro di Stephen Shore “Uncommon places” ha plasmato il paesaggio fotografico per oltre una generazione.

The Shape of Water.

Se è la bella a salvare la bestia L’immaginazione di Guillermo del Toro è fluida e in costante espansione, in grado di intrecciare temi, generi e territori narrativi apparentemente non

Le 100 fotografie che hanno cambiato il mondo.

Frammenti di storia e di costume. 100 fotografie secondo Time. E come tutte le classifiche è molto arbitraria. Vista dalla finestra a Le Gras (1826 circa) di Joseph Nicéphore Niépce, prima

Shirin Neshat Malala Yousafzai archival ink on gelatin silver print on fibre based paper 2018

F like Faces.

Di volti che raccontano storie, ovvero l’arte sublime del ritratto. Il ritratto fotografico è una forma d’arte affascinante che cattura la vera essenza di una persona in un frame. Nella

Dorothea Lange La Storia in un volto Migrant Mother

Dorothea Lange. La Storia in un volto.

Dorothea Lange, Destitute Pea Picker, 1936. Image by © CORBIS L’indigente raccoglitrice di piselli. La fotografia iconica di Dorothea Lange “Madre migrante” è diventata il simbolo del costo umano della

Inviaci un Messaggio